Il sito di caccia per i cacciatori: notizie, cani e fucili da caccia, fauna selvatica, abbigliamento, munizioni, riviste ed aziende venatorie, cacciare in italia e nel mondo

COME ADERIRE PUBBLICITÀ SHOPPING CONTATTI
LA CACCIA > Approfondimenti
 
CORSICA VIS a VIS; MIGRATORIA ALL’ESTERO di Marco Dolci
Le agenzie turistico- venatorie offrono a facoltosi cacciatori italiani numerose mete di caccia in giro per il mondo; si può spaziare dall’Argentina a Cuba, fino in Canada, e poi dalla Crimea, all’Azerbaigian, Bielorussia, Albania, Marocco, Spagna, Scozia, Irlanda e poi tantissime altre.

Per un tipo di caccia a mio giudizio improntata sulla quantità e non propriamente sulla qualità si vedono solo offerte su siti, video e opuscoli, di mattanze a selvaggina di qualsiasi specie, che pubblicizzano una sorta di raggiungimento di alti numeri di abbattimenti, come se fossero solo dei bersagli in movimento.

Forse non tutti sanno che proprio vicino a casa, di fronte alla nostra penisola, all’altezza della Toscana, luogo che ho appunto definito in francese “ l’ìle vis a vis”, abbiamo la Corsica, isola incontaminata e selvaggia, territorio che va dalla pianura all’alta montagna, dalla macchia mediterranea al sottobosco impenetrabile tipico delle isole, terreno ideale per la caccia alla migratoria, che può essere raggiunta velocemente grazie ai traghetti con linea Livorno-Bastia-Livorno: in solo tre ore possiamo già essere in zona operativa.

Una caccia di “nicchia”, basata solo sulla qualità, dove cacciatori selezionati si recano su terreni di proprietà privata, appositamente ricercati da accompagnatori del luogo esclusivamente per i turisti- cacciatori.

La caccia inizia a settembre e termina a fine febbraio; per tutto il periodo si possono cacciare in forma vagante, e con l’ausilio del proprio cane, tortore, colombacci, acquatici, tordi, merli, cesene, tordele, allodole, storni, beccacce e beccaccini e, con un po’ di fortuna, conigli e pernici.

I mesi migliori per assicurarsi un sicuro carniere di tordi e merli sono dicembre, gennaio e febbraio.

In Corsica sono tassativamente vietati tutti i tipi di richiami, con animali vivi o in plastica, richiami acustici e meccanici, a bocca e manuali e altri richiami esistenti in commercio.
E’ consentita l’importazione solo di 100 cartucce a fucile e dal 2007 è stato stabilito un abbattimento massimo giornaliero di 40 prede tra tordi e merli.

Nei mesi di settembre, ottobre e novembre hanno la precedenza i cacciatori autoctoni: ci sono controlli molto ligi, sia sul territorio sia all’imbarco e per chi infrange la legge ci sono ammende molto severe.

Sempre nel periodo gennaio e febbraio, al nord della Corsica si caccia tutti i giorni della settimana, mentre al sud il martedì e il venerdì è silenzio venatorio.

Le autorizzazioni comprendono la carta europea per l’esportazione dell’arma, l’assicurazione con validità anche per la Francia, copie porto d’armi e permesso di caccia.
La Corsica: un paradiso cosi vicino e comodo per coloro che amano la caccia alla migratoria di qualità.

marcodolci@katamail.com

Lo Staff di Caccianfiera.it ringrazia Marco Dolci, attento conoscitore della materia venatoria che, nel tempo, ha amato approfondire grazie alla propria esperienza sul campo.

Egli scrive per noi esclusivamente affinché la propria passione e le conoscenze acquisite possano divenire spunto a maggiori approfondimenti per tutti i nostri lettori.

Nessuna attività di lucro o professionale inerente il mondo della caccia coinvolgono la sua figura in questa attività divulgativa.

 


  Indietro
Stampa articolo Invia ad un amico
 

 
 
 
CALENDARIO EVENTI
lu ma me gi ve sa do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30
Settembre  2014  

L'AZIENDA
della SETTIMANA
SHOTHUNT LA PROTEZIONE PER L´ORECCHIO
Archivio  
LA CACCIA
IL TIRO
NEWS
CACCIA IN FIERA è un marchio: Fierashop S.r.l. Piazza Libertà 26 - 06061 Castiglione del Lago (PG) - P. IVA 02968460549
Per informazioni contattare il n° 327-1697906 negli orari 9.00 -13.00 (lun-ven), inviare fax al n° 075-6309865 o scrivere a info@cacciainfiera.it