FRANCIA STUDIO SU FRULLINO E BECCACCINO

semiutomatico Benelli Raffaello fucile da caccia

Da un po’ di anni anche in Italia, ma in Francia la buona abitudine di studiare a fondo le popolazioni di selvatici ha ormai una storia.

In relazione a questa propensione francese a fare le cose sul serio in materia di caccia è recentissima la pubblicazione di un rapporto tecnico su frullino e beccaccino. Lo studio è stato realizzato da CICB (Club Internazionale dei cacciatori di beccaccini) in collaborazione con altre associazioni di cacciatori e l’Ente di stato che gestisce in Francia la caccia ONCFS, perché la cosa bella della nazione Francese è che di caccia riescono ad occuparsene in piena sinergia più soggetti.

francia caccia cacciatori studio frullino beccaccinoLo studio ha rilevato almeno per quel che concerne il territorio francese che la specie beccaccino gode di ottima salute e la possibilità avuta di mettere chio satellitare a dieci soggetti ha inoltre permesso di mappare gli spostamenti e le rotte. Stupefacente sapere che alcuni di essi sono migrati verso la Russia, mentre gli stessi tempi di ripartenza verso le aree di riproduzione sono stati molto dilatati da ed hanno atteso sino ad aprile ed anche maggi per partire.

L’obiettivo per il 2018 è quello di raddoppiare il numero di uccelli da cippare per estendere la sperimentazione del progetto.

E grazie alla tecnologia si riesce sempre più a monitorare le specie e visti gli atteggiamenti degli ambientalisti solo i cacciatori sono in grado di farlo per il bene della specie.

 

__________________________________

caccia shop attrezzatura cacciatori