RABBIA NEL NORD EST: PROGRAMMA DI CONTROLLO FINO AL 31 DICEMBRE

Testo tratto da www.anmvi.it

Il Programma di controllo della rabbia nelle regioni del nord-est italiano è approvato fino al 31 dicembre 2010. La Decisione del 28 ottobre 2010 della Commissione Europea relativa al finanziamento di interventi urgenti contro la rabbia nel nord-est italiano è pubblicata sulla Gazzetta ufficiale europea.
L’Unione concede un contributo finanziario pari al 50% delle spese sostenute dall’Italia (comunque non superiore ai due milioni e 300mila euro) per l’esecuzione di esami di laboratorio, per l’acquisto e la distribuzione di vaccini orali ed esche e per l’acquisto e la somministrazione di vaccini agli animali d’allevamento per via parenterale previsti dal piano.
Gli Stati membri confinanti hanno espresso preoccupazione riguardo alla minaccia rappresentata dalla situazione della rabbia nel nord-est italiano per i loro territori. Occorrono di conseguenza interventi urgenti atti a prevenire l’ulteriore diffusione della malattia in Italia e l’estensione della medesima ai vicini Stati membri Austria e Slovenia, nonché volti a potenziare gli sforzi per eradicarla il più presto possibile.