LA FACE PUNTA SUI GIOVANI CACCIATORI

La Federazione delle Associazioni per la Caccia e la Conservazione – FACE – festeggia quest’anno il 40° anniversario dalla sua fondazione. In questo contesto dedica i suoi sforzi ai cacciatori del futuro con un convegno dal titolo “Giovani cacciatori: garantire un futuro per la biodiversità europea”.

face caccia giovani cacciatori Young HuntersLa volontà di FACE è perciò quella di puntare decisamente sui giovani, coinvolgendoli con molte iniziative e nelle strategie che l’Unione Europea metterà in campo negli anni a venire per la tutela della biodiversità sempre più aggredita da specie invasive di forte impatto.

Il Convegno si incentrerà sul come sostenere nel migliore di modi il contributo che le nuove generazioni di cacciatori possono dare per la conservazione e la gestione della fauna selvatica europea.

L’evento, che si terrà, presente il Commissario per l’Ambiente Karmenu Vella il 6 settembre prossimo presso il Parlamento UE. E’ questo di grande importanza per le future politiche venatorie è organizzato assieme a FACE da vari politici europei: Karl-Heinz Florenz, presidente dell’Intergruppo “Biodiversità, caccia, ruralità”, e il deputato europeo Bendt Bendtsen, vicepresidente dell’Intergruppo. Tra i relatori Janneke Eigeman, della Royal Dutch Hunters Association, Jean Pierre Ferraro, cacciatore e cofondatore del sito Nyjaeger.dk, Austin Weldon, del Fondo di conservazione della selvaggina e della fauna selvatica e Eloana Malou per CIC Young Opinion.

 

________________________________

A CACCIA IN SCOZIA CON SASSETTI

SASSETTI CACCIA SCOZIA