GALLETTI E IL LUPO: UNICI IN EUROPA

Il Ministro Galletti, che lo scorso anno ha dato frettolosamente addosso alla caccia, adesso difende il piano lupo sino ad intervenire con abbattimenti se necessario.

Il Ministro Galletti intervenendo alla Camera ha difeso a spada tratta quello che ormai divenuto non come il “Piano Lupo”, redatto non da emeriti sconosciuti ma da 70 scenziati guidati da un importante nome della scienza italiana: Luigi Boitani.

lupo galletti caccia M5SGalletti sostiene ancora prima di confrontarsi che il Ministero dell’ambiente si è confrontato con l’Europa e che la Commissione ha dato un ok ufficioso rispondendo guarda caso a chi … ad un esponente del movimento a 5 Stelle (meditate gente meditate) Bernini.

Il controllo numerico del lupo e la sua rimozione se necessario è praticata in tutta Europa, sino ad ora i devesri eravamp noi. Il controllo con arma da fuoco non sarà fatto indiscriminatamente sullo specifico lupo dopo aver dimenostrato di aver messo in atto tutte le misure dissuasive previste dal piano.

Perché Galletti – ci ha tenuto a dirlo – non intende abbandonare gli allevatori, decine e decine di aziende agricole e persone che rischiano di peredere reddito e lavoro.