LA LAV LE “SPARA GROSSE” SULLA CACCIA ITALIANA

lav caccia italiana spara grosse cacciatori abolizioneDecisa a far sparire la caccia e i cacciatori dal suolo Italiano, l’associazione ambientalista ha realizzato uno spot dal titolo “Basta spararle grosse” in contemporanea con la sua campagna di raccolta firme.

Ma nella realtà dei fatti a spararle grosse, ma veramente tanto, sembra essere la stessa LAV, che conti alla mano rispetto alle licenze di caccia italiane, affermerebbe che ogni cacciatore si porta a casa circa un migliaio di prede.

Ma così opera sparando numeroni con l’unica finalità di ottenere una valanga di firme utili a supportare una sua proposta di legge per abolire la caccia e tutelare gli animali selvatici.

E’ evidente che come spesso capita, siamo di nuovo sotto attacco con numeri incredibili che seguono quelli altrettanto incredibili con cui era esordita LIPU alcuni giorni or sono.

Ora c’è da chiedersi se il cittadino sia così inconsapevole da credere a ciò ma si può comprendere che magari unno cha abita in città può non avere la minima concezione dei numeri e credere e firmare. Speriamo che le persone siano illuminate e capiscano le sparate enormi che prima LIPU, poi LAV e poi chissà chi fanno come modus operandi.

Non è da escludere che la crisi che ha coinvolto anche i tesseramenti delle associazioni ambientaliste sia stato lo stimolo con il solito cavallo di battaglia della caccia italiana.

 

____________________________________

Manuale pratico di Veterinaria Venatoria