MOVIMENTO ANIMALISTA ANCORA GIU’

movimento animalista brambilla cacciaIl Movimento Animalista fondato dalla Brambilla, secondo il TG La7 cala ancora i suoi numeri già due settimane fa non troppo lusinghieri.

La Brambilla continua a sparare a zero argomenti su argomenti ma evidentemente ciò non accoglie affatto il favore degli elettori almeno stando ai sondaggi che settimanalmente il TG La 7 commissiona ad una società specializzata in sondaggi.

Gli argomenti trattati dal Movimento Animalista non attraggono gli elettori; hanno parlato di provvedimenti devastanti approvati dagli ultimi esecutivi. Hanno iniziato dalla eliminazione della Polizia Provinciale, dimenticando però che forse agli italiani fa piacere sapere che la soppressione delle provincie e quindi della Polizia loro assegnata, si riescano ad ottenere economie.

Sotto il loro obiettivo è la contrarietà verso le leggi regionali che disciplinano la caccia a cinghiali e caprioli, dimenticando che con l’enorme proliferazione di questi animali devono fare i conti tanti agricoltori che vedono decurtato il valore delle loro produzioni.

Per non parlare poi della azzerata tutela legale delle nutrie, dimenticando sia i danni all’agricoltura sia il costo economico per risanare i danni agli argini ed agli alvei, oltre ad una modifica importante della biodiversità.

Ovviamente attenzione anche ai richiami vivi che secondo il Movimento Animalista dovevano essere banditi dall’uso venatorio e non solo regolamentati.

Questi sono argomenti ed in solo 14 giorni dall’ultima rilevazione con un passaggio dall’1,4 all’1,1% sembrano proprio non pagare.

 

________________________________________________

come nasce il fucile da caccia