LA BANDA DEGLI ONESTI (M5S) FA INFURIARE I CACCIATORI

Si avvicinano le elezioni e tutti, cacciatori compresi si informano sui programmi dei partiti. E si infuriano quando vanno a rivedere cosa più volte hanno dichiarato esponenti del Movimento a 5 Stelle.

Il Movimento a 5 Stelle ha le idee chiare, la caccia non deve esistere, come non deve esistere nessuna possibilità per un cittadino di difendersi da un’aggressione. Eppure anche un bambino che riceve un calcio da un coetaneo tenta di ridarlo, e si chiama istinto di sopravvivenza, ma comunque ….

Luigi di Maio, che capeggia la banda degli onesti, è stato chiaro affermando di voler vietare la detenzione delle armi da fuoco e di fatto schierandosi contro la legittima difesa si è anche schierato contro i cacciatori che a caccia non possono andarci con le forchette.

E per far azioni definitive contro la caccia addirittura si è pensato che era utile addirittura attingere a studi che definiscono pericolose le carni di selvaggina uccise con pallini o palle di piombo.

Insomma lavorano …… e lavorano sodo per portare la caccia all’estinzione. Nel loro diritto di fare e nel loro diritto di non ricevere voti, da gente altrettanto onesta (qui è certificato dal Ministero dell’Interno) che però ama cacciare o detenere in casa un’arma.

 

_______________________________________

caccia acquisto accessori online