TOSCANA E CACCIA IN BRACCATA. FISSATO IL NUMERO MINIMO

caccia cinghiale braccata toscana cacciatori squadraLa Regione Toscana attraverso il suo Ufficio Caccia interviene sul numero minimo dei cacciatori presenti per effettuare la caccia in braccata al cinghiale.

Nello specifico nella circolare per la caccia al cinghiale emessa dall’Ufficio si definisce che sia possibile unirsi (squadre appartenenti al medesimo ATC) al fine di effettuare una caccia in braccata al cinghiale.

Più puntualmente è anche affermato che tutti i cacciatori che decidono di svolgere la battuta di caccia al cinghiale in braccata congiuntamente sono da considerarsi iscritti a quella azione di caccia, non rientrano negli ospiti. Questi ultimi comunque, non devono essere al massimo sempre in numero inferiore alla metà dei partecipanti.

La finalità di tale disposto è quella di facilitare per la specie cinghiale una caccia che permetta di raggiungere i piani di prelievo, con personale che sia adeguatamente preparato al tipo di caccia.

Per chiarezza, i cacciatori che possono partecipare alla braccata sono i seguenti:

  • cacciatori iscritti alla squadra che ospita;
  • cacciatori iscritti ad altra squadra del medesimo ATC che svolge assieme la braccata;
  • cacciatori ospiti iscritti però al medesimo ATC aventi i requisiti definiti dalla L.R. 3/994.

 

 

________________________________

Manuale pratico di Veterinaria Venatoria