WWF CONTRO LA CACCIA ALLO STORNO IN PUGLIA

benelli fucili da caccia mancini

L’associazione ambientalista chiede la revoca del provvedimento che autorizza la caccia in deroga alla specie storno notoriamente molto invasiva nei confronti degli oliveti pugliesi.

Il WWF attacca la Regione Puglia per il suo provvedimento che prevede la caccia in deroga allo specie storno. L’attacco definisce questo un “regalo alle doppiette”, realizzato in violazione delle leggi regionali e nazionali, dimenticando gli interessi degli agricoltori che vedono le produzioni di olive depredate dal selvatico.

caccia deroga storno puglia wwfSecondo il WWF infatti la condizione attuale, che non spiegano però agli agricoltori, non è ne eccezionale ne stringente.
Secondo l’associazione ambientalista infatti i 30.000 capi di storno prelevabili in un’area molto estesa della Regione Puglia sarebbero eccessivi, tanto più che ciò avviene – ma cosa c’entra – dopo una stagione molto difficile per la fauna selvatica caratterizzata da incendi, anche nelle aree protette, e da una terribile siccità”.

Addirittura li WWF cita in causa la biodiversità che nella Regione Puglia la specie rappresenta.

 

 

 

 

________________________________________________

caccia shop abbigliamento per il bosco