LA LAV VA VERSO I BIMBI. VIGILATE!!!

semiutomatico Benelli Raffaello fucile da caccia

La LAV – Lega Anti Vivisezione – per giustificare la sua stessa esistenza, dato che vivisezioni italiana è ben poca cosa, si scaglia contro la caccia cercando di minare le fondamenta del futuro venatorio. I nostri figli.

Attivissima come non mai la LAV di questi tempi ha un pallino fisso; “demolire la caccia”. E lo fa con accanimento e non è dato sapere con quanto successo vista la poca presenza di gente che si ferma a metter firme. Ma comunque la strategia è più ampia e l’assalto alla pratica venatoria appare molto più avvolgente quando nell’ambito dell’iniziativa #bastasparare, si vanno a coinvolgere i bambini delle scuole secondarie e primarie con un concorso dal titolo “SCONFIGGI LA CACCIA CON LA FANTASIA”.

lac abolizione caccia bimbiIl concorso come si evince dal bando è nazionale – quindi l’assalto è in grande stile – e che mira a loro dire a diffondere la cultura del rispetto degli animali attraverso disegni tema “abolire la caccia”. Disegni quindi richiesti ai bimbi per partecipare ad un concorso ove questi poveri bimbi che vorranno partecipare si aspettano di avere un bel premio. E invece no …. i tempi di vacche magre esistono per tutti … allora perché non dare ai primi 10 che vinceranno in Italia che ne so, un semplice attestato. E così va. Meglio le risorse tenersele in casa.

Ma la fine strategia di accaparramento si evince leggendo sul testo del regolamento le norme sulla Privacy che tra l’altro recitano …..” I dati saranno trattati da LAV LEGA ANTI VIVISEZIONE – titolare del trattamento, per la gestione del concorso ed operazioni a ciò strumentali, nonché per informare su iniziative, attività e progetti realizzati per l’invio della rivista riservata ai sostenitori e soci e ove richiesto, della e-newsletter ”.

Quindi il concorso è una cosa ma con questo si acquisiscono dati di contatto per comunicazioni future destinate “tentare” di avvicinare e tenere a strette a se le menti dei bambini.

D’altro canto è facile concordare con LAV che avvicinare e coinvolgere un bimbo è tutta un’altra storia che convincere un adulto.

Detto ciò, un complimento a LAV per il “marketing dell’iniziativa” (guardate quanto hanno fatto brutto e cattivo – dato che punta l’arma verso la bimba – il cacciatore) e un suggerimento alle Associazioni Venatorie …. Impariamo anche dagli altri.

Vigilate cacciatori …. vigilate!!!

 

___________________________________________

caccia shop cane di da caccia accessori satellitari