VIA LA LICENZA SE NON SI FORNISCONO GENERALITA’

licenza di caccia generalità guardia venatorieE’ il caso pratico di un cacciatore che in un lontano passato si era rifiutato di fornire le generalità alle guardie venatorie. Ministero dell’Interno e TAR concordano.

Caso pratico che ci farà pensar bene prima di decidere di non fornire le generalità ad un controllo di guardie venatorie. Nello specifico parliamo di una sentenza del TAR del Lazio che in vicenda ormai storica, parliamo del 1990, si era rifiutato di fornire le proprie generalità ad un controllo delle guardie venatorie.

Questo atto secondo i giudici amministrativi è fatto che pregiudica il ritiro del porto d’armi – ossia nel caso del cacciatore della licenza di caccia.

L’interpretazione data dai Giudici è la medesima del Ministero dell’Interno e cioè è che non è da ritenere importante che negli ultimi 5 anni non siano sopravvenuti altri reati, fattore che potrebbe farlo estinguere. Il concetto è la mancanza di affidabilità del cacciatore, dunque secondo il TAR non può mantenere la licenza di caccia.

 

 

_______________________________________


Manuale pratico di Veterinaria Venatoria