LIGURIA: TAR SOSPENDE CACCIA IN DEROGA ALLO STORNO

A seguito del ricorso dei soliti noti LAC, WWF, ENPA e LAV il Tar Ligure ha sospeso la delibera Ligure che disciplinava la caccia in deroga allo storno.

liguria deroga storno tar sospensioneLa delibera emanata dalla Regione Liguria aveva lo scopo di proteggere le coltivazioni di olivo già fortemente gravate dalla estate siccitosa, dalla ormai annosa calamità degli storni e prevedeva un prelievo in deroga dal 23 settembre al 15 dicembre per una quota massima di abbattimento di 10.000 capi ed una quota giornaliera di 10 capi per ogni cacciatore che si fosse dedicato a questo tipo di caccia.

Il TAR ha accolto le istanze delle associazioni ambientalistiche poiché secondo quanto risulta dalla istruttoria della Regione l’incidenza del danno da storno non supererebbe l’1 x 1.000 della produzione. E quindi il TAR giudica trascurabile tale danno suffragando anche tale tesi dal fatti che esistono poche richieste di accertamento danni alle olive causate dallo storno.

La sospensiva è di ordine cautelativo ma di fatto blocca il prelievo venatorio per l’intera stagione essendo stata fissata l’udienza di merito per il 10 gennaio 2018. Per inciso l’abilitazione richiesta dai cacciatori era di 632 contro un tetto massimo teorico di 1.000 cacciatori.

 

________________________________________________

come nasce il fucile da caccia