LOMBARDIA: CERTEZZA SU TESSERINO VENATORIO

BENELLI 828U SOVRAPPOSTO CACCIA

La questione era in campo da tempo e sul segnare o meno il tesserino nell’immediatezza dello sparo regnava molto incertezza.

Adesso i cacciatori lombardi sanno come comportarsi.

Il nuovo intervento definisce la regola in via definitiva: il capo dovrà essere segnato sul tesserino solo al momento della raccolta. L’aver raggiunto questa certezza è merito del Consiglio Regionale Lombardo sollecitato dal Consigliere Roberto Anelli che si è fatto interprete anche di un’altra istanza relativa alla cinofilia.
Questa riguarda l’abolizione del ritiro del tesserino venatorio in caso di violazione relativa al tesserino venatorio per l’addestramento cani effettuato nelle aree protette, vessazione ritenuta esagerata nei confronti di cacciatori e cinofili.

Lo stesso Anelli stigmatizza che l’obiettivo è quello di avvicinare i moltissimi appassionati di cinofilia alla pratica della caccia.

 

___________________________________________

caccia shop cane di da caccia accessori satellitari