CRUDELTA’ DELLA NATURA. SI CACCIA COL FUOCO

Benelli M2

Un fenomeno tipicamente australiano, tramandato nei racconti degli aborigeni e studiato da alcuni ricercatori. I rapaci si danno alla caccia alle loro prede ricorrendo al fuoco.

Adesso nel continente australiano è piena estate e come sempre è anche periodo di incendi. Questi alimentati dal vento si diffondono in molte aree del paese tipicamente secche ma non è solo questo a complicare la vita dei volontari che tentano di spegnerli. Vecchi racconti degli aborigeni su alcuni uccelli che usano il fuoco per stanare la caccia alle prede sono da tempo sotto l’attenzione degli studiosi e sembra sia stato accertato che ameno tre specie di rapaci utilizzano questo sistema come azione di caccia. Trattasi del nibbio bruno, del nibbio fischiatore ed il falcone.

natura caccia fuoco nibbio incendiare australiaLe osservazioni realizzate segnalano che tali uccelli raccolgono stecchini infuocati nelle incendiate e li trasportano un po’ più in la ove l’incendio non divampa. Si creano cos’ ulteriori focolai che mettono in fuga piccoli uccelli e rettili cosi che il rapace è facilitato nel dar loro la caccia.

Non è una tecnica che sempre ha successo ma in alcuni casi si è accertato che il nuovo focolai si è attivato grazie all’operato del rapace. Studiosi dell’Università inglese di Oxford, raccolgono le esperienze dei ricercatori australiani segnalando come nel loro percorso evolutivo tali uccelli abbiamo imparato a non scappare di fronte agi incendi ma anzi farne uso vero e proprio per le proprie azioni di caccia.

Assolutamente fantastico.

 

 

________________________________________________

caccia shop abbigliamento per il bosco