ORGOGLIO ITALIANO: CARABINA DA CACCIA SABATTI “SAPHIRE”

sabatti saphire carabina da caccia

Decisamente bella, è questa la sensazione primaria derivata dalla nuova carabina Sabatti, ma Saphire è bella e buona per la sua ricchezza di elementi tecnici di elevato livello.

La linea è di quelle che riconosci da lontano e già questo è un segno distintivo che ha il suo bel valore, ma la nuova carabina di Bolt action di Sabatti denota personalità che va oltre le linee indubbiamente le prime cose che risultano all’occhio.

Il gruppo di chiusura dell’otturatore ha abbandonato i tradizionali due tenoni ed è passato a tre, elemento che caratterizza l’esaltazione della robustezza assoluta. I tenoni stessi ottimamente forgiati agganciano il prolungamento della canna come al solito realizzata con i migliori acciai presenti sul mercato. E questo è da sempre un punto di forza di Sabatti.
L’azienda ha inoltre pensato nella sua nuova carabina Saphire la presenza di gruppi di attacco fissi direttamente posizionati su castello che oltre a garantire una certa economia per chi acquista ha il vantaggio tecnico di mettere da parte i rischi di diseallineamento.

La Saphire è pensata per calibri lungi, tipo il 30.06, e per questo consente una agevole manualità sia in fase di caricamento che di estrazione del bossolo. L’otturatore di snello scorrimento è composto da tre pezzi: testa, corpo e manetta. La testa come detto in tre tenoni mentre il corpo ospita l’inserimento della manetta che ha una finitura a spatole anche se l’azienda valtrumpina prevede la possibilità futura anche di altre forme più tradizionali che finiscono a palla o ancora più specialistiche quali quelle tattiche.
L’attenzione alla sicurezza in questa bella carabina è massima e la sicura blocca con fermezza il gruppo scatto e l’otturatore che naturalmente in questa condizione non è possibile aprire.

Il caricatore prevede l’alloggio di tre colpi e all’inserimento va ad essere bloccato da specifica leva da azionare per la sua rimozione.

La canna, da sempre assoluta eccellenza in Sabatti, nella Saphire è martellata a freddo ed è dotata al suo interno del profilo Mrr (Sabatti tramite rotomartellatura a freddo, assicurano una eccezionale precisione ed una lunghissima durata nel tempo) ormai segno distintivo dell’azienda. Questo segnala l’azienda, riduce la deformazione della palla e nel contempo permette una migliore utilizzazione della spinta dei gas, con un occhio attento alla riduzione dell’accumulo dei residui. E’ canna da caccia, di lunghezza 60 cm, molto conica nel suo tratto iniziale e con una filettatura in volta per coloro che non escono a caccia senza un’arma dotata di freno di bocca.

sabatti saphire carabina da caccia

Tre le soluzioni possibili per il calcio: una prima versione – la più onerosa – in legno di elevato grado, una in polimero ormai divenuto un classico e un’altra con la moderna impugnatura thumbolhe.
Arma che permetterà anche questa volta a Sabatti di fare centro.

Per ulteriori informazioni http://www.sabatti.it

 

_______________________________

lepre chiusura caccia stagione venatoria