SVEZIA: E´ DI NUOVO CACCIA AL LUPO

Tempi duri per il cattivo delle favole data l´ondata antilupo che sta dilagando in mezza Europa.
Questa specie selvatica, ora fortunatamente meno in pericolo di un decennio fa, sembra infatti cominciare a minacciare animali domestici ed allevamenti in numerose regioni non solo del Bel Paese, ma anche di altri Stati, come ad esempio la Svezia.

Ed è proprio il Parlamento svedese ad aver decretato la necessità di ridurre il numero degli esemplari di questo carnivoro, seppur in maniera limitata e strettamente controllata.

Saranno quindi ben 10mila i cacciatori autorizzati a prendere parte a battute contro il predatore, attività venatorie che saranno limitate all´abbattimento complessivo di massimo 27 esemplari, entro e non oltre il 15 febbraio, su una popolazione stimata di 210 soggetti.

Ciascun abbattimento verrà di volta in volta rigorosamente comunicato alle autorità regionali competenti, che provvederanno a tenere il conto degli animali uccisi.

Ovviamente tale decisione non è passata inosservata alle autorità ambientaliste svedesi e lo stesso WWF ha già presentato una protesta formale alla Commissione Europea denunciando la violazione della legislazione comunitaria che considera questa specie ancora a rischio d´estinzione.

Per tale associazione, inoltre, la situazione svedese in merito all´entità della popolazione lupina non solo non desterebbe preoccupazione, ma non differirebbe in maniera significativa da quelle attualmente presenti in molti altri stati europei in cui la specie rimane tutelata.

Web Site: www.cacciainmontenegro.com