IL CANE E IL SUO MONDO – 4° parte L´ALLEVAMENTO di Franco Barsottini

allevamento bugallo setter inglese bracco tedesco

Allevamento:
Il lavoro dell’allevatore deve essere finalizzato ad ottenere, attraverso una continua ricerca, soggetti aderenti per tipicità e lavoro alla razza di appartenenza e soggetti che possano soddisfare i suoi obbiettivi.

L’allevatore che svolge il proprio compito con coscienza e professionalità deve avere capacità, conoscenza e cultura adeguate per selezionare i soggetti migliori e più adatti ad accoppiarsi per il raggiungimento dei propri obbiettivi.

allevamento del bugallo

Conoscere ed informarsi sugli obbiettivi che l’allevatore si prefigge è essenziale per determinare il cane da comprare, per esempio se un allevatore si prefigge come obbiettivo l’estetica tralasciando le qualità di lavoro probabilmente tenderà ad avere soggetti che esteticamente risulteranno eccellenti ma, probabilmente saranno carenti nel lavoro.

Una volta raggiunto un obbiettivo, l’allevatore, deve avere la capacita di fissare quel particolare aspetto cercato affinché possa trasmettersi alle generazioni future. Raggiunto l’obbiettivo che l’allevatore si era prefissato, deve “partire nuovamente” fissandosi un nuovo obbiettivo.

Non è raro che una strada intrapresa si dimostri non corrispondente ai propri obbiettivi e l’allevatore a quel punto deve abbandonare quella strada per trovarne una nuova e ripartire da “zero”. I soggetti che l’allevatore utilizza devono essere sottoposti a controlli per individuare eventuali carenze fisiche come la displasia dell’anca o del gomito, oppure patologie oculari.

L’allevatore per individuare i soggetti migliori deve conoscere:

– Le caratteristiche della razza prescelta, la sua storia e diffusione.

 – Le varie linee di sangue, e le capacità raggiunte, per predisporre piani di allevamento con riferimento agli obbiettivi che si è prefissato.

Dei cuccioli deve osservare la crescita e preparare l’ambiente adatto alla loro corretta socializzazione.
Deve provvedere ad avere adeguati canali per trovare gli acquirenti che possano garantire loro una vita dignitosa.


allevamento del bugallo

All’acquirente, l’allevatore, deve illustrare le caratteristiche della mamma e del padre, i comportamenti che deve tenere e come accudire il cucciolo.

L’allevatore dovrebbe:

a) Garantire che al cucciolo siano state effettuate le vaccinazioni e le visite mediche necessarie.

b) Sapere se gli ascendenti hanno avuto patologie genetiche.

c) Chiedere il pedigree del cucciolo.
 
d) Iscrivere il cucciolo all’anagrafe canina e fargli applicare il microchip.

e) Rendere visibile in allevamento la cucciolata.

f) Rendere visionabile la madre e possibilmente anche il padre.

Deve fornire al potenziale acquirente:

a) Notizie utili sulle caratteristiche della razza.

b) Notizie utili sull’educazione del cucciolo.

c) Notizie utili sull’alimentazione.

d) Notizie utili sulla cura del mantello.
 
e) Notizie utili sulle esposizioni o prove di lavoro.

L’acquisto di un cucciolo presso un negoziante o un privato priva, quasi sempre, l’acquirente delle informazioni che sono state elencate.
Fare l’allevatore è compito molto difficile ed i risultati dell’accoppiamento sono quasi sempre imprevedibili ed incerti. Tutta le genetica si basa su statistiche e non vi è nulla di certo.

In un prossimo paragrafo sarà illustrata la trasmissione ereditaria e si potrà capire l’infinità possibilità di combinazioni genetiche che si possono avere alle quali corrisponderanno cani fenotipicamente diversi con risultati diversi.

ALLEVAMENTO AMATORIALE DEL CANE DA CACCIA
“DEL BUGALLO”

Razze: Setter Inglese – Bracco Francese tipo Pirenei

www.allevamentodelbugallo.it
info@allevamentodelbugallo.it