Brik

Brik era un segugio rossiccio di piccola taglia, vissuto dodici anni al mio fianco e nato da una cucciolata di nove in quel di Beinette in provincia di Cuneo. Iniziato alla lepre da piccolo si è trasformato col tempo in uno dei più bravi ed agguerriti cani da cinghiale, era completo non gli mancava nulla. Seguiva la traccia in maniera stupenda, abbaiava al fermo per ore tenendosi sempre a debita distanza dal selvatico, era ubbidiente e molto volenteroso.

Occorre però dire che cacciava bene solo con me e con nessun altro. Non riesco a tenere a mente i cinghiali che mi ha fatto abbattere al fermo. Tutti i vecchi cacciatori di Langa hanno conosciuto o sentito parlare di Brik e delle sue gesta. Pensare che la squadra cinghialai della mia zona si è formata proprio con Brik.

Era un cane a cui mancava solo la parola anche se più volte addirittura sembrava cambiasse voce come per indurmi a seguirlo. Unico rimpianto e che non sono riuscito ad avere un seguito di valide cucciolate. Brik , per il vissuto, resterà, per me, sempre il numero uno .