COMINCIAI AD ANDARE A CACCIA.. di Livio

Cominciai ad andare a caccia all’età di 14 anni insieme a mio padre e ad uno zio di mio padre e alla loro comitiva. Tante erano le emozioni il primo giorno, mille emozioni diverse…da allora non ho potuto piu evitare di andarci.. anno dopo anno il richiamo della natura ha continuato a riempire il mio cuore di una infinita voglia di…. Caccia.

Il primo cane che conobbi, il migliore del periodo si chiamava Roby.. uno splendido segugio italiano incrociato con un cirneco.. una potenza sui conigli.. tanto che l’intero paese ne parlava. Grazie a lui ebbi il mio battesimo del fuoco. Mio zio anziano dopo la sua impossibilità di continuare a cacciare vista la sua età e la sua salute me lo donò. Ricordo ancora il giorno..quante soddisfazioni mi presi col mio roby, poi mori, la vecchiaia vinse anche la sua spasmodica voglia venatoria ma mi lasciò un discreto numero di suoi discendenti con cui ancora oggi caccio.

Oggi sabato 04/10/2008, mi vedo con i miei compagni e decidiamo di battere una zona in cui abbiamo visto un discreto numero di conigli nei giorni precedenti. Arrivati sul posto scendiamo i cani, Kris uno dei figli del mio roby, mi trova subito il primo in un intricatissimo canneto che costeggia il fiume, chiama a raccolta la moglie Lola, Buk, Sashia e i suoi ultimi 2 figli di 8 mesi, ancora poco esperti ma che adorano andare dietro ai loro genitori e che si mostrano ai miei occhi molto promettenti.

Inizia l’inseguimento, il coniglio dopo un po esce dal canneto e con una stoccata lo abbatto, i miei 2 compagni successivamente dopo altri 2 scovi e inseguimenti ne uccidono altri 2, trovati da lola e da sashia con l’immancabile Kris. Stava andando tutto alla grande quando ad un certo punto, dopo che ero riuscito ad abbattere altri 3 conigli, da un intricatissimo rovo esce uno dei miei due cuccioli, sembra strano.. cosa ha?

Schiuma dalla bocca, attacchi epilettici….. bastardi qualcuno ha messo del veleno per uccidere i cani dei cacciatori… subito iniziamo a soccorrere il cane e leghiamo velocemente gli altri, ma anche il secondo cucciolo ha mangiato la polpetta avvelenata…. Tralascio il resto… per i due cani di 8 mesi non c’è piu nulla da fare, nemmeno la corsa dal veterinario è servita mi muoiono in macchina.

Questi bastardi che non capendo nulla della caccia e del suo alto senso e significato, commettono simili deplorevoli azioni solo con l’intento di uccidere i cani dei cacciatori per non farli andare piu li, meriterebbero l’ergastolo. Bastardi ma avete idea di quanto un cacciatore ama i suoi cani, di quanti sacrifici fa per farli crescere, insegnare loro come si caccia… mi fate solo schifo!!!!

Livio