LAZIO SOSPENSIVA DEL TAR NIENTE PREAPERTURA

Con decreto cautelare depositato questa mattina, il TAR Lazio ha sospeso la preapertura della caccia nella regione prevista per il prossimo fine settimana (1-2 settembre). Il Tar del Lazio ha così accolto il ricorso del WWF, riconoscendo presupposti di “estrema gravità ed urgenza, tale da non consentire neppure la dilazione fino alla data della Camera di Consiglio”.

La trattazione di merito è stata fissata infatti per il prossimo 26 settembre.

Non appena la notizia ha iniziato a circolare ed era stata pubblicata su alcuni siti di informazione on line, senza che ancora fosse stata ufficializzata agli uffici della Regione, la Federcaccia del Lazio, tramite il suo presidente regionale Aldo Pompetti, si è immediatamente attivata rivolgendosi All’Assessore Agricoltura Regione Lazio On. Angela Birindelli e alla Direzione Regionale Agricoltura, direttore Ottaviani Roberto, chiedendo di “fare chiarezza in merito alla sentenza del TAR del 30/08/2012, di cui apprendiamo notizia ma che nessuno ha ancora ufficializzato, circa la sospensiva dell’attività venatoria per i giorni 1 e 2 Settembre 2012.
Pertanto come Associazione Venatoria vogliamo avere precise indicazioni in merito da comunicare ai nostri soci onde evitare eventuali spiacevoli sanzioni (penali).
Quest’associazione rimane in attesa di una urgente risposta e quindi declina ogni responsabilità se gli uffici in indirizzo preposti non chiariscono quale siano le notizie ufficiali da adottare”.

In allegato il testo del Decreto: decreto Tar Lazio sulla preapertura

Ufficio Stampa FIdC