ALG MUNIZIONI: LA CARTUCCIA ROTANTE PER IL CACCIATORE

ALG la giovane azienda produttrice di cartucce di Città di Castello da ormai due anni propone una munizione tutta nuova nata da una idea del fondatore maturata per anni.

ALG si sta imponendo nel mondo delle cartucce da caccia, per due motivi che non potevano che colpire nel segno il cacciatore italiano. Entrambi sono frutto dell’esperienza del fondatore in materia di caccia ma anche di quella sana italica capacità intuitiva ed inventiva che il mondo ci invidia.

Il riferimento è relativo ad un pensiero insistentemente portato avanti da Lorenzo – il fondatore dell’azienda – sulla balistica della munizione spezzata e su come farla rendere al meglio attraverso una borra. Ci ha ragionato per anni, ha studiato, sperimentato ed infine brevettato una borra in grado di garantire una rosata senza vuoti, grazie ad un principio di rotazione a seguito della spinta dei gas. Rotazione che comunque Lorenzo ha dovuto controllare per evitare la forza centrifuga che si va innescando man mano che la borra avanza nella canna non sia controproducente e provochi un eccessivo lancio laterale del pallino.

alg munizione cartuccia da caccia per il cacciatoreIl risultato di questo continuo perfezionamento è oggi un brevetto di borra che solo in ALG Munizioni utilizzano e che consente di avere una cartuccia che da buoni risultati nei tiri corti, ma continua a garantire ottime performance in termini di densità di rosata anche quando il tiro di caccia si allunga, perché il pallino in rotazione riesce a penetrare bene l’aria e risulta stabile in traiettoria. Cartuccia tuttofare quindi grazie alla sua speciale borra, utile per il beccacciaio, come per chi affronta altri tipi di caccia ove il selvatico è decisamente più lontano.

Ma un secondo elemento caro al cacciatore è che nella crescita della gamma ALG tiene sempre a creare la doppia cartuccia. La cartuccia per l’asciutto e quella per l’umido. Forse questo è un modo di pensare ereditato dal passato, non più evidenziato dall’industria moderna, ma ALG essendo azienda artigianale ancora può permettersi di gestire al meglio tale filosofia.

Perciò la medesima munizione – quindi la medesima grammatura di pallini – in ALG è gestita con due caricamenti diversi nella polvere e nell’innesco, in grado di avere un più puntuale riscontro in situazioni di tempo diverse: umido ed asciutto.

E’ questo un fiore all’occhiello di ALG Munizioni che in breve tempo ha già messo appunto un gamma di cartucce da caccia per i calibri 12, 16, 20, 28, .410 in grado di insidiare come raccontano in ALG dal germano alla beccaccia, dal fagiano al tordo, dalla lepre al colombaccio.

E siamo solo all’inizio dell’interessante esperienza ALG al servizio del cacciatore.

www.algmunizioni.com

 

caccia in scozia sassetti oche anatre beccaccia gennaio 2019