ANIMALISTI A PROCESSO

Nel Milanese, due animalisti sono stati rimandati a processo, per delle aggressioni che hanno perpetrato a danno di cacciatori tra ottobre e dicembre del 2017.

Trattasi dei responsabili degli attacchi avvenuti a danni di cacciatori in vari comuni della Martesana, territorio Lombardo a nord-est di MIlano.

Le accuse di cui sono chiamati a rispondere sono molto pesanti, ossia aggressione e lesione personale.

In dettaglio, essi sono identificati come attivisti del META (Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente), i quali hanno anche iniziato la loro rea attività con atti vandalici per poi andare oltre.

Le campagne in cui sono entrati in azione comprendono le zone di Pioltello, Rodano e la parte sud di Milano.

I giudici valuteranno i vari episodi, in particolare il taglio delle gomme di circa 20 auto (anche quelle dei cercatori di funghi), ma anche spintoni e spray urticanti contro i cacciatori.
Tutto è certificato dalle denunce presentate in questi mesi alle forze di Polizia, ora l’obiettivo è quello di chiedere giustizia.

 

caccia in scozia sassetti oche anatre beccaccia gennaio 2019