SELVAGGINA: ANIMALISTI CONTRO IL MINISTERO DELLA SALUTE

rizzini fucili da caccia e tiro

Attraverso un comunicato, le associazioni animaliste Enpa, Lav, Legambiente, Lipu-Birdlife Italia e Wwf Italia, attaccano il Ministero della Salute, reo di voler portare all’approvazione le “Linee guida in materia di igiene delle carni di selvaggina selvatica e di controllo ufficiale”.

Gli animalisti additano la cosa ad nuovo, subdolo e pericoloso, attacco di cacciatori e di bracconieri a danno dei soggetti più deboli e ignari: bambini e animali”.

Secondo gli anticaccia i documenti del Ministero della Salute danno la possibilità  di cedere la “selvaggina” alle feste paesane, a ristoranti “chiusi al pubblico” e alle scuole equiparando la manipolazione e preparazione della carni di selvaggina ad autoconsumo.

Secondo le associazioni animaliste lanciano il solito allarme, d’altro canto cio che verrà portato nella Conferenza Stato Regioni non è altro che la volontà della tutela della salute pubblica e che le regole attualmente in vigore, e quelle in discussione, relative alla gestione e al consumo della selvaggina, abbiano i loro oggettivi nella salute dei consumatori.