ARCICACCIA SICILIANA IN PROTESTA

rizzini fucili da caccia e tiro

Il sistema burocratico, la lentezza della Regione Sicilia nel dar risposte ai cacciatori sono l’oggetto della protesta.

Arcicaccia siciliana alza gli scudi e avvia una protesta contro la Regione Sicilia, rea second l’associazione venatoria di accumulare ritardi nel dare risposte ai cacciatori che hanno il merito di contribuire la bilancio regionale con 7 milioni di euro, curare l’ambiente e dare vita a borghi essendo parte integrante di una piccola economia rurale.

I cacciatori al momento sono in attesa di una calendario venatorio per la nuova stagione.
Per questi ritardi Arcicaccia Sicilia ha attivato una mobilitazione che ha definito corale, che intende coinvolgere cioè agricoltori, allevatori e tutte quelle genti in qualche modo legate alla cultura rurale. L’obiettivo è quello di trovarsi insieme per difendere i valori rurali, per garantire un futuro anche ai piccoli proprietari, che rendono il paesaggio anche cosi attrattivo nei confronti del turismo.