BRESCIA: SI DEVE ATTENDERE PER LA CACCIA AL CINGHIALE

Bisognerà attendere ancora e mettere a dura prova la propria pazienza di appassionati, ma la caccia al cinghiale nel territorio della provincia di Brescia è stata rimandata. E non è stata fissata una data certa.

L’apertura della caccia al cinghiale, al posto del 6 ottobre sarà rimandata ad un’altra data che verrà comunicata in seguito. Questo stop è dovuto ad un problema burocratico che riguarda la mancata firma al Piano di Prelievo predisposto dall’Ufficio Territoriale Regionale della Polizia Provinciale.

Cacciatori naturalmente molto delusi e Fidc Brescia scrive “Noi non possiamo che prendere atto del lavoro e della buona volontà messe in campo da Utr e sperare che Regione Lombardia metta in atto tutte le strategie possibili per dare il via alla stagione venatoria per centinaia per la specie cinghiale. Ricorda anche che i cinghialai nei tempi indicati hanno eseguito i censimenti previsti dalla normativa ed è tempo di prelevare”.