BROWNING BXR 6.5 CREEDMOOR .. MUNIZIONE AL TOP

La “piccola munizione” di casa Browning, nata per la lunga distanza e particolarmente apprezzata oltreoceano è disponibile in Italia.

Messa a punto nel 2007 e nata specificatamente per il tiro a lunga distanza, è stata studiata da Browning per insidiare nella caccia, sia caprioli che cinghiali, in alternativa a tanti altri celebrati calibri meno moderni.

La modernità della munizione BXR 6.5 Creemdoor di casa Browning sta nella ormai famosa punta Matrix che da fornisce al proiettile di mantenere al meglio la velocità e dunque di portare a lunga distanza il suo potere lesivo. Ma la punta Matrix consente anche una eccellente espansione all’impatto con il corpo del selvatico.

browning bxr 6.5 creedmoor munizione da caccia

Ma la punta Matrix è solo uno degli elementi di forza, infatti occorre considerare che tutto il corpo del proiettile è studia per avere ottima combinazione nel mantenimento di elevata velocità di volo e il necessario trasferimento di energia sul selvatico che incassa il colpo.

Queste straordinarie doti hanno fatto si che a partire dal suo lancio nel mercato americano – e gli statunitensi di armi ne sanno abbastanza – abbia sortito un crescente successo e medesima soddisfazione da parte di cacciatori. Successo ed apprezzamento che crescerà ancora con l’utilizzo della munizione anche nel continente europeo.

D’altronde una munizione dotata di una punta con materiale combinato rame e polimero – la Matrix appunto – con palla da 129 gr che a 10 metri mantiene ancora un bel 814 metri/secondo ed energia di 2768 Joule, con la grande capacità espansiva data dal fatto di essere cava nell’alloggio della Matrix non può non avere il successo che merita. Magari in combinazione con una carabina Browning X-BOLT SF.

 

_______________________________

lepre chiusura caccia stagione venatoria

One thought on “BROWNING BXR 6.5 CREEDMOOR .. MUNIZIONE AL TOP”

Comments are closed.