CHAPUIS: I SOVRAPPOSTI DA CACCIA DELLA LINEA CLASSICA

L’apprezzatissimo marchio Francese, distribuito da quest’anno in Italia da Franchi, ha nel suo importante catalogo, una serie di sovrapposti di elevato contenuto tecnologico, quelli contraddistinti dalla serie C alias Classic Collection.

Chapuis sin dalla sua fondazione ha immesso nella sua produzione una particolare attenzione alla cura dei dettagli: sia quelli tecnici che garantiscono al fucile da caccia estrema funzionalità sia quelli estetici, che attraggono l’occhio del cacciatore, anche quello italiano, che non ha gusti estetici assolutamente inferiori ai colleghi d’oltralpe.

Dettagli interamente presenti nella serie Classic Collection, serie di sovrapposti destinati esclusivamente all’attività venatoria, ove Chapuis immette il meglio del suo sapere.

La base tecnica di partenza è il Super Orion, base sulla quale la rinomata azienda francese ha lavorato per differenziare i prodotti cosi da soddisfare al meglio le esigenze del cacciatore. Il Super Orion è sovrapposto noto ai cacciatori d’oltralpe per la sua affidabilità in ogni circostanza venatoria e per essere prodotto con una linea classica così cara agli appassionati. Prodotto nei calibri 12 e 20 in alcune sue versioni è realizzato anche in calibro 16 per andare incontro alla nuova richiesta di questo calibro.
Nella sua versione standard le due canne, disponibili in lunghezza 70 o 76 mm, sono sormontate da una elegante bindella a ponticelli.

chapuis fucili da caccia sovrapposti super orion

La bascula, per scelta di Chapuis è round Body, elemento che conferisce a questo sovrapposto una eleganza davvero elevata rendendolo visivamente molto filante. Il bell’aspetto dell’arma deriva anche dalla scelta dei legni, che Chapuis realizza sempre in funzione del livello di finezza del sovrapposto partendo però sempre da un significativo grado.
Chapuis mette a disposizione del cacciatore alcune scelte nella sua ampia gamma di Super Orion; dal calcio che può essere sia all’inglese che a pistola, a modelli che sono dotati di estrazione manuale o in alternativa di Ejector. Per le strozzature la dotazione di 5 strozzatori consente una versatilità di impiego eccellente.

Nell’ambito della gamma Super Orion esistono per i più esigenti anche le versioni ove si è avuto un occhio di riguardo per il peso dell’arma: trattasi dei modelli C30 o C35 light e C60 e C65 light. In questi due modelli la scelta dei materiali è stata un passaggio fondamentale della ricerca, della sperimentazione per l’ottenimento del miglior compromesso tra leggerezza e robustezza. La ricerca ha portato all’utilizzo della superlega Fortal 7075, materiale utilizzato in campi avanzati quali quello aereonautico, cha ha capacità di resistenza ed elasticità sovrapponibili a quelle dei migliori acciai, elementi questi fondamentali per il funzionamento di un fucile da caccia nel pieno rispetto di tutte le sue peculiarità balistiche. Essendo il Fortal 7075 tre volte più leggero dell’acciaio permette una eccellente lavorazione delle bascule con un grande risultato in termini di leggerezza. L’uso del Fortal 7075 ha quindi permesso di mantenere inalterata la leggendaria robustezza del Super Orion ottenendo anche interessanti miglioramenti dal lato estetico dato che questo materiale raggiunge una eccellente brillantezza in lucidatura, decisamente gradevole alla vista e accetta di buon grado il trattamento PVD, noto per garantire ai materiali una grande resistenza all’usura ed all’aggressione di agenti esterni.

Trattamento questo ricordiamolo, riservato a prodotti fini e che Chapuis ha deciso di immettere nel Super Orion Light, per garantire la conservazione del suo originale aspetto anche se l’arma caccia frequentemente in ambienti ove le avversità sono la costante.
In questo contesto si inserisce anche il Super Orion che Chapuis dedica esplicitamente alla caccia alla beccaccia ed alle sue specificità. Sono i modelli C60 e C65 che si differenziano esclusivamente per la presenza o meno di estrattori automatici; presenti nel C65 ed assenti nel C60.

chapuis fucili da caccia sovrapposti super orion

Questi due modelli ricalcano le caratteristiche tipiche del Super Orion precedentemente descritte, ma hanno delle peculiarità perché come un cane beccacciaio ha modalità d’azione diverse dal grande trailer, cosi un’arma destinata alla beccaccia deve avere dei connotati propri. Innanzitutto le canne, di lunghezza ridotta rispetto allo standard, sono portate ad una lunghezza di 60 cm. E’ stata eliminata, vista la oggettiva inutilità di averla, la bindella superiore ventilata; questa per il tipico tiro alla beccaccia mai mirato, sarebbe stato una inutile ed anche fastidiosa presenza per la sua possibilità di intrecciarsi con le fronde degli ambienti frequentati dalla beccaccia. Le due canne per lungo tratto sono separate per la eliminazione della bindella intermedia e si riuniscono solo vicino alla volata. La stessa è sormontata sulla canna superiore da bel ponticello che ospita il mirino. Il calcio in noce, tipicamente all’inglese – ma si può scegliere anche a pistola – e batterie blitz con doppio grilletto.

Arma eccellente per la beccaccia, contraddistinta da un volo di beccacce su bascula e fornita esclusivamente nei calibri 12 e 20, che tanto apprezzano i cacciatori francesi – che di caccia allo scolopacide possono veramente dire la loro – ed oggi disponibile, grazie a Franchi anche per i nostri appassionati.

Per chi ricerca la bellezza assoluta Super Orion riserva il Modello C40, le cui caratteristiche tecniche sono assimilabili agli altri modelli, ma sul quale si andati alla ricerca della eleganza assoluta. Il suo calcio all’inglese ed i legni di grado quattro attraggono inesorabilmente l’occhio assecondati dalla scene di caccia incise sulle piastrine.

Si ….. il cacciatore esigente in termini di bell’oggetto non potrà che rivolgersi a questa versione.

Per soddisfare la tua curiosità sui Chaupis contatta il tuo armiere di fiducia.