VA DENTRO L’ANIMALISTA ANTONIO COLONNA

Domiciliari per Antonio Colonna, in passato da taluni definito il braccio destro di Vittoria Brambilla (estranea ai fatti), per azioni di “polizia” effettuate con usurpazione di titolo.

L’animalista Antonio Colonna subito gli arresti domiciliari da parte del Commissariato di Frascati, che a seguito di accurate indagini ha appurato che ha operato attività di truffa. I fatti risalgono all’ottobre scorsa quando l’animalista spacciandosi per guardia zoofila titolo di cui non era in possesso – si sarebbe recato in un allevamento, disponendo attività di sequestro animali come se fosse in possesso di tale qualifica.

Ma Colonna è recidivo, dato che non è la prima volta che ha a che fare con la giustizia, Solo un anno fa è stato di nuovo protagonista di una indagine le cui accuse erano decisamente pesanti dato che si trattava di estorsione, violenza privata, calunnia ed appropriazione indebita.

Barbara Mazzali esponente di Fratelli d’Italia, ha voluto far notare che secondo gli animalisti sono i cacciatori i soggetti che delinquono, ma poi chi esce ed entra nei tribunali sono sempre loro, secondo la Mazzali, mentre i cacciatori pagano le tasse, il Colonna si sarebbe addirittura spacciato per Ispettore di Polizia Giudiziaria e ne avrebbe svolto i compiti.

 

______________