FACE HA INCONTRATO IL COMMISSARIO ALL’AMBIENTE SU TORTORA E MISURE AMBIENTALI

La Federazione europea per la caccia e la conservazione (FACE) ha nei giornni scorsi incontrato il Commissario per l’Ambiente, Virginijus Sinkevičius, con il quale sono state affrontate alcune tematiche relative alle forme regionali di caccia tradizionali, la caccia alla tortora e la politica agricola comune (PAC).

Hanno partecipato all’incontro il presidente della FACE, Torbjörn Larsson insieme ad altri menbri FACE, i delegati della Federazione Nazionale Francese dei cacciatori, della Federazione Reale Spagnola di caccia e della Federazione Italiana della Caccia. All’inizio dell’incontro, FACE ha ribadito il suo impegno a contribuire a promuovere l’attuazione della Direttiva Uccelli e della Strategia UE sulla biodiversità per il 2030.

FACE ha inoltre evidenziato la necessità di riconoscere il contributo dei cacciatori alla conservazione degli habitat naturali e l’importanza culturale delle pratiche di caccia regionali per molte zone rurali in Europa.
Sulla questione tortora e sulle sua caccia, sia FACE, sia il Commissario hanno fatto riferimento alla importanza del piano d’azione internazionale e al lavoro della Commissione Europea sull’adattamento dei prelievi che ha preso il via in questa stagione venatoria.

Il commissario Sinkevičius ha sottolineato che anche se il cambiamento dell’uso del suolo è il fattore fondamentale per il declino della tortora in Europa, la caccia dovrebbe continuare solo se è possibile garantirne la sostenibilità.
In questo contesto, FACE ha evidenziato i progressi compiuti per attuare misure di conservazione a livello nazionale, assicurando che il prelievo sia sostenibile e continuamente monitorato.

Sia FACE sia il Commissario Sinkevičius hanno convenuto sulla necessità di una maggiore coerenza tra le Direttive Natura e la PAC che spesso divergono nelle applicazioni e FACE ha chiesto misure agroambientali efficaci per promuovere il recupero delle popolazioni di selvaggina di piccole dimensioni, tortora compresa.

 

caccia in riserva turismo venatorio