FRANCIA: CACCIATORI AL RIPRISTINO DELLE ZONE UMIDE

caccia in scozia sassetti oche anatre beccaccia gennaio 2019

 

Solo 4 anni e i cacciatori, grazie al progetto MILEOC hanno ricreato ben 47 zone umide nella sola Occitania, area territoriale francese tradizionalmente costituita da alcuni dipartimenti del sud della nazione.

Questi azioni messe in atto dai cacciatori francesi si sommano ad altre del recente passato e il numero delle aree umide ricostituite è adesso molto vicino alle 200 zone che oggi costituiscono rifugio per avifauna ed utile strumento di conservazione della biodiversità floreale ed animale.

Il Progetto Mileoc prevede che le aree individuate siano sottoposte a studi preliminari al fine realizzare rispristini rispetto al contesto locale senza quindi creare stravolgimenti ambientali.

Il Progetto in questione ha la finalità di salvaguardare e ove serve ripristinare gli ecosistemi umidi dell’Occitania, ed è gestito con grande efficienza dalle federazioni dei cacciatori locali in collaborazione l’Agenzia delle acque Adour-Garonne e sottoposto a finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale.

 

il passeggere riserva di caccia