LEGA EMILIA ROMAGNA: AVVERSI AL TESSERINO VENATORIO DIGITALE

La Lega dell’Emilia Romagna non esprime parere positivo positivo alla proposta del PD regionale per l’avvio, dalla prossima stagione in Emilia Romagna, della sperimentazione del tesserino venatorio regionale.

Le necessità di priorità erano altre ha affermato Massimiliano Pompignoli consigliere regionale della Lega. In un contesto come questo, caratterizzato dall’assoluta inefficienza della Giunta Bonaccini e dalla totale mancanza di inclusione delle associazioni di settore, l’idea di introdurre un app per la gestione elettronica del tesserino venatorio è tanto inutile quanto inopportuna.

Continua inoltre Pompignoli suggerendo al consigliere Molinari e all’Ass.re Caselli di restare con i piedi per terra e di impegnare le risorse regionali per la promozione di strumenti e iniziative che, applicati alla quotidianità dell’esercizio venatorio, semplifichino realmente la vita dei nostri cacciatori.

Tutto il resto, app comprese – prosegue – non serve a niente e a nessuno se non ad alimentare lo sconforto e la rabbia tra le fila di chi, con profondo senso civico e passione, pratica ancora questa preziosa attività. Dal nostro punto di vista le priorità sono altre.

 

_______________________________________

caccia acquisto accessori online