LOMBARDIA: GILET COLORATI PER CHI CACCIA IL CINGHIALE

Grazie alla legge di semplificazione la caccia lombarda fa un passo in avanti. Innanzi tutto meno vincoli e più opportunità e l’obbligo per chi esercita la caccia al cinghiale di utilizzare i gilet ad alta visibilità.

L’assessore Rolfi ha affermati che la politica lombarda ha voluto ascoltare le richieste che arrivavano dal mondo venatorio regionale, cercando di dare risposte ad esse confacenti.

Di seguito una sintesi di cosa è stato disposto:

Nella caccia al cinghiale realizzata con le forme della braccata, girata o battuta è fatto obbligo per tutti parteciparsi indossare un gilet arancio ad alta visibilità unitamente a berretto a cappello di eguali caratteristiche.

E’ stato tolto il limite delle 55 giornate totali di caccia da collezionare nella stagione venatoria.

Semplificazione delle norme per gli ATC.

Chiarito definitivamente il concetto di residenza venatoria.

Semplificazione delle norme di calcolo delle distanze tra capanni di caccia ed edifici.

E’ stato ampliato il periodo di caccia alla volpe

Divieto di svolgere più due mandati a membri del Consiglio di Comprensori Aplini ed Ambiti Territoriali di Caccia.

Chiarite definitivamente le modalità di segnatura del tesserino venatorio a seguito di abbattimento.

 

 

_______________________________

lepre chiusura caccia stagione venatoria