SVIZZERA SI ALLA CACCIA AL LUPO IN AREE PROTETTE

rizzini fucili da caccia e tiro

Il Consiglio Nazionale della Svizzera, si è espresso sulla revisione della legge, già approvata dalla Camera dei Cantoni che prevede l’abbattimento dei lupi nelle aree protette.

La votazione ha permesso ai deputati di inserire i lupi tra le specie cacciabili nelle aree protette; questi negli ultimi anni a causa della forte crescita della loro popolazione sono divenuti un importante pericolo per le specie animali allevate.
I Cantoni saranno chiamati a regolamentare la caccia di alcune specie protette, tra cui il lupo, a seguito di confronto con l’Ufficio Federale dell’Ambiente.
Simonetta Sommaruga, del dipartimento dell’ambiente, aveva chiesto di escludere il lupo dalle  specie cacciabili poiché risulta illogico permettere la caccia ai lupi in aree destinate alla protezione della fauna selvatica. Secondo il funzionario un branco di lupi copre infatti un territorio pari a 250 km quadrati, cioè più del doppio della superficie delle riserve, dunque non c’è alcun bisogno di cacciare i lupi all’interno delle aree protette.
Le associazioni ambientaliste, capitanante dal Gruppo Lupo Svizzera, hanno annunciato una raccolta firme per richiedere un referendum contro la revisione della legge