MINORI AD HIT: ESPOSTO DEI DISARMISTI

benelli beccaccia supreme calibro 20 semiautomatico caccia

Sia le associazioni cattoliche che quelle che si battono per togliere le rami dalle mani degli italiani hanno deciso di impostare la loro assurda battaglia, facendo un esposto al Garante. La follia è dietro l’angolo.

Ma cosa è successo ad HIT in effetti. L’organizzatore a seguito di forti pressioni, ha dovuto in qualche modo limitare i minori, non impedendone l’accesso ma impedendone il contatto con le armi – che già per una fiera di settore è una contraddizione in termini dato che anche il biglietto ridotto prevede un accesso alla fiera con egual diritti di curiosare di tutti indipendentemente dall’età.

Ma comunque, i minori sono stati ammessi con tanto di regolamento specifico che riguardava il loro comportamento all’interno della fiera e con l’obbligo per il tutore di vigilare assolutamente perché il minore non venisse in contatto con le armi. Pensate sia genitore che figlio quanto avranno potuto gustarsi la fiera impegnati a marcarsi a vicenda. Ai minori sono state fatte indossare delle magliette arancioni e la fiera si è trovata costretta a dover sguinzagliare stewart che intervenissero prontamente a redarguire genitori e figli qualora questi ultimi sfiorassero un’arma. Mestiere che non è invidiabile, perché il dover mettere il naso in un rapporto educativo genitore/figlio, è da pensare sia cosa da evitare, perché rapporto così profondamente denso di complicità e privatezza che nessuno po’ pensare di inserircisi così su due piedi.

Ma nonostante tutto HIT ha dovuto farlo, per non tirarsi addosso il bigottismo imperante. Ma pare che non sia bastato affatto dato che associazioni cattoliche – una volta facevano armatissime le guerre sante – e associazioni disarmiste che hanno confezionato une sposto al Garante per l’Infanzia e l’adolescenza affinché verifichi “eventuali situazioni lesive dello sviluppo psichico o morale dei Minori.

Tutta da ridere o da piangere se vogliamo è il commento sull’articolo si Armietiro.it di Massimo Vallini è il più vero tra tutti – “… sembra che in questa vicenda i più normali siano proprio i bambini”.

 

 

__________________________________

caccia shop attrezzatura cacciatori