M5S NO A COMMERCIALIZZAZIONE CARNE DI SELVAGGINA

riserva di caccia il passeggere

Creare una filiera per la carne di selvaggina sarebbe utile anche per il rilancio dell’occupazione ma il Movimento a 5 Stelle non ne vuole sentir parlare.

Questo è successo in contemporanea con un Congresso nazionale sulla filiera delle carni di selvaggina promosso dalla Università di Lodi con l’ipotesi di presentazione di un disciplinare sul trattamento delle carmi. Ma nello stesso momento il Movimento 5 Stelle in Commissione Agricoltura ha fatto cadere la proposta inserita addirittura nella legge di Bilancio.
Sul testo era prevista la possibilità di utilizzare carne di ungulati proveniente dall’attività venatoria. Ma il Grillini messisi di traverso hanno fatto saltare il tutto.

Gli esponenti della Lega capitanati dal capogruppo GianMarco Centinaio non hanno avuto giri di parole parlando miopia pura che come altre fa pagare il conto al paese.