PISOGNE (BS) – CAPANNI DA CACCIA A CONCORSO

Non tutta l’Italia segue le stesse idee questo è chiaro. E l’amministrazione del piccolo comune di Pisogne nel bresciano valorizza i capanni da caccia. Perla rara.

La valorizzazione dei capanni da caccia avviene con il concorso “L’ambiente e il capanno da caccia” sul quale l’amministrazione comunale di Pisogne ripone molta attenzione.

L’Assessore all’Ambiente e Territorio Nicola Musati ha spiegato che “Il capanno e i cacciatori che ad esso lavorano tutto l’anno sono da considerare una risorsa importante e una sentinella per il territorio. Attraverso il concorso vogliamo valorizzare chi usufruisce di essi e ci aiuta a tutelarli”.

E questo succede in Italia, dove ogni giorno vediamo ben altri atteggiamenti.

Il concorso si divide in due parti: quella dedicata ai capanni di proprietà comunale e quelli di proprietà privata.
La giuria composta dall’assessore Musati, dalla guardia boschiva Quetti e dalle rappresentanze delle varie associazioni venatorie presenti sul territorio.

 

turismo venatorio viaggi caccia in riserva