PROBLEMA CINGHIALE … IL PD PRESSA IL GOVERNO

Serve un piano serio di gestione, la situazione della proliferazione del cinghiale è decisamente allarmante, con riscontri sociali e sociali di grande rilevo.

La richiesta di un immediato confronto sul tema cinghiale è stata affrontata in una interrogazione dai capigruppo DEM Andrea Ferrazzi e Mino Taricco rivolta ai Ministri delle politiche Agricole e dell’Ambiente.

I senatori hanno spiegato che sul territorio italiano continua l’emergenza cinghiali, specie che si stima più che raddoppiata negli ultimi 10 anni, fattore questo che sta creando ormai da tempo un forte impatto sia per le produzioni agricole che per la sicurezza stessa delle persone dato che si sono dovuti registrare anche incidenti mortali. Solo per questi nel 2018 si sono registrati 10 morti e 155 feriti. La cosa non è affatto sostenibile.

Se si va poi ad analizzare l’incremento dei danni economici alle produzioni agrarie è notevole visto che ormai le popolazioni del cinghiale si estendono ben fuori di areali ritenuti vocati ma sono presenti in tutte le campagne e finchè nelle città.

Sino a questo punto il governo non ha dato risposte per questo si chiede la predisposizione di un tavolo di lavoro che si proponga di pianificare il contenimento di questa specie animale ormai largamente invasiva. Si chiede perciò di realizzare il tavolo e convocare tutte le parti interessate.

 

caccia in scozia sassetti oche anatre beccaccia gennaio 2019