RISERVA DI CACCIA SAN FIORANO IN TURISMOVENATORIO.IT

rizzini fucili da caccia e tiro

San Fiorano … colline marchigiane … la grande passione per la caccia con il cane da ferma trova qui la sua sublimazione.

L’ambiente è quello tipico della provincia di Pesaro Urbino ove il terreno è in continuo movimento anche se le pendenze non sono mai eccessive e la caccia non è particolarmente impegnativa. Di fatto il suolo è quanto di più appetibile per la caccia con il cane da ferma; questo in particolare per la grande presenza di medicai destinati alla lavorazione per la mangimistica. Tale copertura vegetale che si intervalla a siepi, boschetti e cespugliati arricchisce le difficoltà del cane da caccia nella sua ricerca della preda.

Nella Riserva di Caccia San Fiorano, proprio per la vocazione cinofila si svolgono da sempre importanti manifestazioni, ma è proprio il cacciatore che qui trova grandi soddisfazioni. Dalle cose più semplici – allenare un cucciolone con le quaglie – a quelle più impegnative cacciando starne e pernici rosse sui colli ondulati o insidiare veloci fagiani tra cespugliati, bordure e boschetti. E non avrete mai problemi di spazio data la grande estensione dell’azienda che raggiunge i 1.500 ettari di terreno cacciabile.

La sua grande dimensione le permette di accogliere cacciate sociali ospitando i cacciatori sia per il pernottamento che per il pranzo. Qui è possibile esercitare la caccia per tutto l’anno e lo stesso è possibile è per effettuare l’addestramento senza sparo.
Francesco Romiti, gestore storico dell’az. Agrituristico Venatoria, si è adoperato al meglio per la gestione degli ambienti rendendoli i più affini possibili ad una caccia di soddisfazione e per fornire tutti i servizi di cui un cacciatore necessità per godere al meglio della sua passione.

Ma adesso basta con le parole è il momento di sciogliere i cani.

Per Conoscere al meglio la Riserva di Caccia San Fiorano clicca qui >>

 

turismo venatorio viaggi caccia in riserva