TOSCANA: NON SERVE IL TESSERINO PER CHI USA APP TOSCACCIA

Arci caccia Toscana nei giorni ha correttamente informato i cacciatori sulla non necessità di richiedere  e poi restituire il tesserino per coloro che utilizzano la App messa a punto da Regione Toscana “TOSCACCIA”

Relativamente a quanto indicato relativamente all’utilizzo della App Toscaccia che non è altro che il tesserino venatorio digitale messo a punto da regione Toscana) per la stagione di caccia 2019/2020 Arci Caccia Toscana puntualizza:

1) i cacciatori che hanno utilizzato la App TosCaccia nella passata stagione venatoria 2018/2019, non sono tenuti alla riconsegna del tesserino venatorio cartaceo relativo a tale stagione e a suo tempo consegnato dal Comune di residenza, e conseguentemente possono continuare a utilizzare la App per la stagione venatoria 2019/2020, a partire dalla pre-apertura. Per “utilizzo” nella passata stagione venatoria si intende aver inserito tutte le annotazioni almeno a partire dal 10 ottobre 2018. Tali cacciatori non sono nemmeno tenuti al ritiro del tesserino venatorio cartaceo per la prossima stagione 2019/2020;
2) i cacciatori che intendono iniziare ad utilizzare la App a partire dalla stagione venatoria 2019/2020, debbono scaricare la App ed effettuare la registrazione inserendo il proprio codice cacciatore e il codice fiscale. Il ritiro del tesserino venatorio cartaceo, per tali cacciatori, è necessario solo nel caso in cui la registrazione sulla App avvenga dopo aver esercitato giornate di caccia. Tali cacciatori debbono comunque riconsegnare il tesserino venatorio della passata stagione 2018/2019;
3) chi utilizza l’App Tesserino, ai sensi dell’art. 61 della L.R. 3/94, deve comunque ritirare presso il Comune di residenza l’allegato giallo alla licenza di caccia a ogni rinnovo della stessa. Il Comune dovrà riportare sul nuovo allegato giallo le annotazioni riportate sul vecchio allegato , e ottemperare a quanto previsto dall’art. 61 della L.R. 3/94, per quanto di propria competenza. Si rimane a disposizione per eventuali chiarimenti.

 

caccia in scozia sassetti oche anatre beccaccia gennaio 2019