LA RISERVA DI CACCIA LA BARAGGIA IN TURISMOVENTAORIO.IT

Localizzata ai piedi delle Alpi Biellesi e costituita da boschetti che si affacciano sulla “baraggia” la tipica prateria biellese, è tra le riserve di caccia italiane più apprezzate.

La Baraggia, è grandi spazi erbosi, ad altimetria quasi costante che non supera mai i 500 metri sul livello del mare, ambiente d’elezione per una caccia di grande soddisfazione e molte specie animali selvatiche. Gestita da persone che di caccia ne sanno veramente molto, loro stessi appassionati cacciatori, lavorano da sempre per garantire la meglio la soddisfazione del cacciatore. L’ambiente indubbiamente li aiuta, la nota prateria biellese si alterna a boschetti di betulla, pioppeti e incolti naturali ed aree umide che consentono una caccia quanto mai varia.

Qui è possibile trovare fagiani, starne e pernici rosse cosi che il cacciatore appassionato della caccia con il cane da ferma e da cerca può soddisfare al meglio il suo istinto venatorio e gustarsi al meglio tutti gli aspetti della cinofilia venatoria.

E proprio queste sue caratteristiche la Baraggia è scelta anche da noti dresseur di cani da caccia inglesi e continentali. Ed ovviamente è possibile addestrare anche senza sparo su quaglia.
Presenza fissa è la minilepre che è facile in molte zone del territorio. Molto frequente è anche la lepre.

Per la sua localizzazione è il suo tipico ambiente, la Baraggia, è area d’elezione per molta selvaggina migratoria anche cacciabile, dato che sotto le Alpi sono presenti importanti rotte migratorie. Dal tordo alla cesena, per giungere ad importanti presenze di beccaccia e beccaccino, il cacciatore può dedicarsi a tutte le sfumature della passione venatoria che più gli piacciono.

Presenti anche importanti zone umide ove molti cacciatori ogni anno accedono per dedicarsi alla caccia agli anatidi e trampolieri.
Il proliferare degli ungulati ha fatto si che la Baraggia si attrezzasse negli ultimi anni con altane posizionate in luoghi strategici per poter esercitare la caccia in selezione a cervo, capriolo e cinghiale ed effettuare in successione il primo trattamento delle spoglie.

La Baraggia è anche in grado di dare perfetta accoglienza a cacciatori e gruppi di cacciatori, con la possibilità di una eccellente ristorazione e ampia possibilità di pernotto.
Insomma … impossibile farsi mancare un’esperienza venatoria a La Baraggia.

Per saperne di più cliccate qui >>>