VENETO PROPOSTA DI PIANO FAUNISTICO 2019-2024

Su proposta dell’assessore regionale Giuseppe Pan, titolare di agricoltura e caccia, la regione Veneto si è attivata per il nuovo Piano Faunistico Regionale fermo al 2012 e ripetutamente prorogato.

L’Assessore Pan, pur nello svuotamento di competenze delle province, abbiamo voluto valorizzare il lavoro precedente – a affermato Pan. La nuova proposta intende mantenere un presidio sui territori in relazione alla caccia. Un primo passo è stato fatto con l’istituzione di un servizio regionale di vigilanza venatoria e adesso la bozza per un nuovo piano faunistico fornisce un ulteriore passo in avanti.

La Giunta Regionale del Veneto fissa una linea di demarcazione tra la Zona Faunistica delle Alpi e il territorio di pianura ove agiscono gli Ambiti Territoriali di Caccia. In questi ultimi si consolida la tendenza agli accorpamenti come era nelle corde dei piani provinciali.

L’obiettivo del nuovo piano faunistico è sicuramente quello di salvaguardare l’efficacia del volontariato dei cacciatori impegnati assieme agli agricoltori nella valorizzazione del territorio e nella attiva gestione faunistica.

Il Piano Faunistico della Regione Veneto passerà adesso la vaglio delle valutazioni ambientali al fine di raccogliere le indicazioni dei portatori di interesse.

 

 

_______________________________

lepre chiusura caccia stagione venatoria