TOSCANA AL VIA CONTROLLI E PRELIEVI

L’Assessore Regionale alla caccia della Toscana Marco Remaschi, intende avviare le azioni di controllo faunistico e caccia di selezione. Ha presentando la proposta alla Giunta.

Secondo l’Assessore sarà possibile riprende le attività di controllo e contenimento, che hanno lo scopo di proteggere le coltivazione agricole dai danni della fauna selvatica.

Gli interventi saranno attuati, anche nell’ambito urbano dalla Polizia provinciale attraverso il Coordinamento di tutti i soggetti abilitati a tale attività di controllo dalla vigente legge regionale: potranno agire secondo le metodologie consentite purché nel rispetto delle disposizioni di contrasto alla pandemia.

Nel rispetto delle stesse potrà anche riprendere l‘attività di caccia di selezione sul territorio regionale.

Le regole imposte sono che ci si sposta con il proprio mezzo privato ed è obbligatorio rientrare a casa entro il termine della giornata.

CCT plaude al provvedimento che definisce  fondamentale per il ripristino di una corretta gestione faunistico ambientale della nostra regione. CCT evidenzia inoltre l’importanza degli interventi per non incorrere nel collasso degli ATC a causa degli eventuali danni alle produzioni agricole scaturiti da questo periodo di lock-down.