FACE: MUNIZIONI, PIOMBO E ZONE UMIDE

rizzini fucili da caccia e tiro

Il 18 febbraio 2020 ha avuto luogo un confronto tra FACE e la Commissione Ambiente (Envi) dell’UE sull’utilizzo delle munizioni di piombo nella caccia.

FACE ha riepilogato la propria posizione in merito al piombo nelle munizioni in ancuni punti ben precisi.

– Accetta che si attivi eliminazione graduale dell’uso di piombo per la caccia nelle zone umide.

– Afferma che sino ad oggi, 23 Stati membri hanno progressivamente eliminato l’uso di pallini di piombo per la caccia nelle zone umide, in linea con l’accordo sugli uccelli acquatici migratori afro-euro-asiatici (AEWA).  I vari Stati membri UE hanno seguito la filosofia di produrre proprie normative proporzionandole al rischio effettivo, e decisamente comprensibili sia per i cacciatori che per le forze di polizia deputate al controllo del rispetto delle norme.

– FACE si dichiara invece alquanto contraria verso l’attuale proposta della CE che introduce zone cuscinetto fisse intorno alle zone umide (che non erano raccomandate dall’ECHA). Questa proposta contiene inoltre, un vago divieto di possesso di pallini di piombo, che rende rei i cacciatori anche se non le stanno espressamente utilizzando. E’ inoltre assolutamente da rivedere la proposta di definizione di zona umida, decisamente troppo ampia.Questo anche per evitare errate interpretazione nei cacciatori e negli organi di polizia.

 

fagiano caccia turismo venatorio riserva