BROWNING: NEL CUORE DELLA BRACCATA

L’azienda belga da sempre è nella braccata. Lo è con le sue armi, lo è con le sue munizioni e lo con il suo abbigliamento tecnico che agevola il cacciatore nel folto del bosco.

Browning da sempre accompagna il cacciatore nella braccata al cinghiale. Lo è da quando ha distribuito sul mercato della caccia le prime carabine semiautomatiche BAR dimostrando agli appassionati di questo tipo di caccia la superiorità dell’arma rigata rispetto a alle palle asciutte sparate con la tradizionale canna liscia.

Da allora Browning si è concentrata sempre più sulla specificità della caccia al cinghiale in battuta proponendo un continuo allargamento della gamma delle sue carabine semiautomatiche adeguandole ai ruoli venatori previsti nella braccata. Una delle ultime realizzazioni, è una risposta alle esigenze di colui che guida i cani nel folto per scovare i cinghiali. Questo ruolo prevede un avanzamento nel folto, al coperto dalle fronde e sovente con penetrazione nei roveti e necessità di un’arma che abbia connotati particolari.

Browning carabina abbigliamento caccia al cinghiale

Per questa specifica esigenza Browning commercializza la sua BAR MK3 COMPISITE TRACKER carabina dalla canna scanalata più corta del consueto (47 mm) che agevola il movimento nel fitto del bosco. Dato che la stessa è chiamata più volte ad essere anche l’utensile che agevola il cacciatore nello spostamento degli ostacoli vegetali che incontra, l’arma è di robusta costituzione non ha parti in legno che potrebbero subire usura e danneggiamenti, ma è realizzata in composito con riporti arancio fluo su calcio ed asta in grado di garantire al cacciatore un incremento di visibilità. Calcio a pistola per fornire buona saldezza di presa e caricatore da 3 o quattro colpi a seconda che la si sia scelta, al momento dell’acquisto in calibro standard o magnum. La stessa è prodotta in una buona gamma di calibri (308 Win, 30-06, 9×62 e 300 WM) tutti adeguati per le ridotte distanze di utilizzo. Proprio per queste ridotte distanze gli organi di mira in fibra ottica sono assolutamente ottimali per il corretto puntamento. Scatto di grande efficienza assicurato dal Super Feather trigger. Analizzando le assolute esigenze di sicurezza date dalla difficoltà di avanzamento nel folto, Browning ha dotato la sua arma di una ulteriore sicurezza posta sulla parte posteriore della bascula. Il cacciatore con assoluta naturalezza al momento della messa in mira fa scorrere la leva con il dito pollice e l’arma può sparare.

Browning carabina abbigliamento caccia al cinghialeMettendo a punto le esigenze di una carabina semiautomatica per il folto, Browning si è resa conto che oltre a ciò era utile fornire nel contempo al cacciatore un abbigliamento per ridurre sul suo corpo l’effetto negativo di rovi e spine ed acqua. Per questo motivo è nato la sua linea di abbigliamento tecnico TRACKER PRO, specificatamente dedicata, anche in questo caso, al cacciatore che segue i cani nel folto sin dal punto dello scovo. Realizzata con materiali di grande efficienza in termini di robustezza, si compone a scelta del cacciatore di un giaccone, un gilet e un paio di pantaloni con bretelle rimovibili.

Il giaccone dotato di cappuccio amovibile, presenta numerosi rinforzi in armotex per tasche portamunizioni, e spalle, e l’indispensabile alloggiamento per ala radio. E’ dotato di tasca carniere e si può definire una vera e propria barriera contro gli agenti atmosferici. Analoghi connotati tecnici sono propri del pantalone, dotato di alta resistenza all’usura ed agli agenti atmosferici. Questo in particolare nei puti di maggio impatto, ove presenta gambali di rinforzo amovibili. Analoghi ausili sono presenti anche nel gilet.

Per la garanzia di massima sicurezza ed in ottemperanza alle normative, gran parte della superficie dei capi di abbagliamento suddetti, ha colorazione arancio fluo.

Browning lavora di continuo per assecondare le esigenza del cacciatore, in questo caso del cinghiale in braccata, studiando sempre più utili soluzioni utili ad agevolare gli appassionati questo tipo di caccia che per ambienti e condizioni ambientali è tra le più toste tra quelle praticate.