CACCIARE IN… IRLANDA

La Repubblica d’Irlanda e’ un paese di circa 4 milioni di abitanti su una superficie che e’ grosso modo quella dell’Italia del nord.
Dublino, la capitale, conta più di un milione e mezzo di abitanti, la densità media abitativa e’ quindi molto bassa.

Il paese, in forte crescita economica ha da sempre sviluppato una politica industriale mirata all’ecologismo: in Irlanda, le poche industrie, sono principalmente “industrie non inquinanti”, quella dell’ambiente, infatti, e’ la ricchezza del paese soprannominato anche “Giardino d’Europa”.

Qui la gestione del territorio e della selvaggina e’ strettamente regolata da un organo di controllo governativo (National Parks and Wildlife Service), il quale in base a dei parametri di censimento degli animali, specialmente i migratori, rilascia i permessi strettamente numerati per i cacciatori provenienti dall’estero.

Casa Rizzini Caccia in Irlanda


Il territorio, leggermente ondulato, e’ composto da torbiere, foreste a foglia caduca o pinete, non esistono ne’ case e ne’ strade a volte fino all’orizzonte.
Una politica di rimboschimento partita oltre 40 anni fa, con un aumento annuo delle superfici ripiantate di oltre il 2%, fanno si’ che i territori di svernamento e riproduzione delle beccacce siano in continuo aumento.

Difatti qui le beccacce, oltre che a nidificare, vengono per svernare, facendo di questa parte dell’Irlanda la loro dimora per i mesi invernali.
La selvaggina che maggiormente si incontrerà saranno beccacce e beccaccini, ci potranno essere anche degli incontri di lepri di torbiera, anatre e qualche raro fagiano maschio (la femmina e’ proibita).

Per i beccaccini la caccia si svolgera’ esclusivamente nelle torbiere.
Non siete mai stati in torbiera? Immaginate un biliardo a volte lungo anche 10 km, senza piante, solo l’erica che ad agosto diventa color rosa. Un immenso tappeto morbido ricco di vermi per i beccaccini.

Casa Rizzini Caccia in Irlanda

Per le beccacce, la caccia si svolgera’ in battuta al salto, camminando accompagnati dalle guide con i cani, springer spaniel, lungo i bordi delle foreste, cercando di coprire tutti gli spazi di probabile uscita delle beccacce.
(E’ assolutamente proibita la caccia all’aspetto delle beccacce). Oppure con i vostri cani da ferma in zone riservate completamente senza pinete solo arbusti e betulle, sarete solo voi ed il vostro amato ausiliare.

Clima: Grazie alla tiepida Corrente del Golfo, in Irlanda gli inverni non sono mai freddi e le temperature si aggirano mediamente intorno ai 5/14 gradi. Clima abbastanza variabile, ma non freddo con qualche pioggia, senza nebbia e molto raramente nevica.
Clima ideale scelto dalle beccacce e beccaccini per riprodursi e giungere in gran numero dal nord Europa per svernare.

Casa Rizzini Caccia in Irlanda

Volo aereo: I voli diretti sono di circa due ore. Sono consigliati solo i voli diretti con Aerlingus, da Milano Linate o Malpensa, Roma, Bologna, Torino e Venezia per Dublino, ci sono inoltre ottime coincidenze da altri aeroporti italiani via Bruxell, Londra, ecc….
All’attimo della prenotazione aerea, ricordarsi di avvisare la vostra agenzia che trasporterete le armi da caccia. Ricordarsi che la compagnia Ryanair non carica armi

Abbigliamento: Stivali di gomma al ginocchio o tutta coscia, pantaloni antirugiada, un buon impermeabile, un giaccone tipo Barbour od altri con rivestimento in Goretex ed uno senza maniche, maglione ed indumenti di lana, cappello e tutto quanto riesca a soddisfare i repentini cambiamenti del tempo, temperatura media 5-15 gradi.

Fucili e cartucce: Ogni cacciatore potrà portare con se’ uno o due fucili anche dello stesso calibro, se automatici con il fermo a tre colpi, canna/e di lunghezza superiore ai 62 cm, non e’ consentita la canna di ricambio e non sono ammessi i fucili a pompa o similari.
E’ consigliabile comunque che ci sia almeno un fucile di riserva per il gruppo.
E’ d’obbligo il trasporto aereo dei fucili in apposite valigette rigide.

In Irlanda si possono trovare ottime cartucce di tutti i piombi a € 10 per scatola da 25 cartucce. I più esigenti si potranno portare appresso, in appositi contenitori, le marche e i piombi preferiti. Per il trasporto aereo dovranno essere non più di 5 Kg di cartucce, compresso il peso del contenitore.
Il peso massimo consentito per il bagaglio e’ di Kg. 20-21 per persona, si raccomanda che il bagaglio a mano non superi i limiti consentiti di volume e peso.
E’ d’obbligo la raccolta dei bossoli sparati.
La legge irlandese non prevede l’affitto dei fucili in Irlanda.

Casa Rizzini Caccia in Irlanda

Carniere: Non vi sono limitazioni di capi per il momento. Ogni hotel o casa di caccia mettono a disposizione un frigorifero per la conservazione della selvaggina.
Non vi e’ nessuna tassa per l’esportazione e non servono certificati veterinari in quanto l’Irlanda e’ paese membro della CEE. Dunque niente code agli uffici veterinari.
Le borse della selvaggina verranno spedite senza nessun problema come dei comunissimi bagagli, nelle stive degli aerei durante il volo la temperatura si aggira intorno ai –20°C.

Documenti per l’espatrio: Carta di identità o passaporto (verificare la data di scadenza).
Per l’esportazione dell’arma e’ d’obbligo essere in possesso del “Passaporto Europeo dell’Arma”, rilasciato dalle Questure e da richiedere con molto anticipo. Si dovra’ spedire l’originale della carta europea per poter fare domanda del rilascio della licenza di caccia Irlandese.

Cellulari gsm: E’ garantita una buona ricezione su tutto il territorio.

Assistenza medica: per le prestazioni ospedaliere e’ d’obbligo il modello E-111 rilasciato gratuitamente dalle USSL di appartenenza.

VACCINAZIONI dei CANI: I cani devono avere i seguenti requisiti/vaccinazioni e tutta la proceduta dovrá avere il seguente ordine di data:
1- Inserire microchip o tramite le ASL o medico veterinario professionista, conforma alla norma ISO 11784 o all’allegato alla norma ISO 11785 allegato A;
2- Solo dopo applicazione del microchip provvedere alla vaccinazione contro la rabbia con vaccino inattivo registrato nel paese di residenza:
3- Essere sottoposti a titolazione anticorpale per la rabbia (prelievo sangue), con test di almeno o 0,5 Ul/ml non prima di 30 giorni dopo la vaccinazione antirabbica da parte di un laboratorio riconosciuto dal MAFF:

* Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Via Romea 14/A I-35020 Legnaro (PD) Tel/Fax: 049 8084259 / 8830 530 – E-mail: fmutinelli@izsvenezie.it
* Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise G Caporale Via Campio Boario I-64100 Teramo Tel/Fax: 0861 3321 / 33251 – E-mail: rlelli@izs.it
* Istituto Zooprofilattico Sperimentale Delle Regioni Lazio e della Toscana Via Appia Nuova 1411 I-00178 Roma Capannelle (RM) Tel/Fax: 06 790991 / 79340724 – E-mail: glautorino@rm.izs.it

4 – Dovra’ trascorrere tra la data del prelievo del campione del sangue (vedi punto 3) e l’ingresso in Gran Bretagna o Irlanda un periodo di almeno 6 mesi, purche’ la titolazione anticorpale sia risultata positiva.

Casa Rizzini Caccia in Irlanda

5- Essere sottoposti a trattamento contro la tenia e le zecche (E. multilocularis – R. sanguineus) nelle 24 – 48 ore precedenti l’ingresso in Gran Bretagna via Calais-Dover. Ricordarsi che sia riportato anche sul passaporto del cane.
 
6- Farsi rilasciare dalle locali ASL, il Passaporto del Cane “E.U. Pet Travel”. Reg. n. 998/2003.
Nel passaporto dovranno essere contenute le richieste come da punto 1-2-3-4.

7- Prima della partenza e’ consigliabile lavare i cani con apposito shampoo antipulci, in modo che siano presentabili.
 
8- Controllare che tutti i timbri, date e descrizioni sul libretto, siano scritte in modo chiaro e leggibile, ricontrollare che il microchip sia ancora leggibile e che le sezioni dal 1 al 8 siano compilate correttamente. Le domande verranno respinte con documenti non chiari.

9- Per chi avesse gia’ fatto il prelievo del sangue l’anno precedente e la titolazione corpale fosse risultata positiva, per il corrente anno dovra’ solo fare richiamo della vaccinazione antirabbica entro la data del prelievo del sangue della prima volta.

Tutte quete informazioni ci sono state gentilmente concesse dal
Sig. Carlo Alberto Rizzini – Ph Professional Hunter

Member of:
– International Professional Hunters´ Association
– Professional Hunters´ Association of South Africa
– Safari Club International Italian Chapter

Casa Rizzini Irlanda Ltd. – Tour Operator
Portloman – Slanemore – Mullingar – Co.Westmeath – Ireland
Tel. 00353-44-9344866 Fax. 00353-44-9342781
Email: carlo@casarizzini.com
Web site: www.casarizzini.com
Skype: pecosbill.casarizzini


Casa Rizzini Caccia in Irlanda

Web Site: www.cacciainmontenegro.com