BOLZANO: AL VIA I LANCI DI ESCHE ANTIRABBIA

Il maltempo dei giorni passati aveva impedito l´inizio delle procedure di vaccinazione sistematica delle volpi nella provincia di Bolzano, mediante il lancio di esche a mezzo di elicotteri.
Solo con il miglioramento delle condizioni metereologiche di inizio settimana le operazioni sono cominciate con una distribuzione capillare sul territorio della Bassa Atesina.
 
Come spiega l´assessore provinciale Hans Berger, a seguito anche di ulteriori segnalazioni di nuovi casi di rabbia silvestre nelle aree a sudest confinanti con l´Alto Adige, si è deciso per tale procedura: ´´In tutta la valle dell´Adige a sud di Terlano e in tutta l´area a est dell´Isarco verranno sparse esche vaccinali fino a un´altezza di mille metri, in alta Pusteria anche a quote superiori´´. ´

Il lancio delle esche dall´elicottero – continua Berger – secondo un preciso piano di distribuzione e´ il modo piu´ semplice ed efficace per garantire la copertura di tutta la superficie boschiva interessata”.

Come spiega il vicedirettore del Servizio veterinario provinciale Ernst Stifter le esche, grandi circa 4 x 4 centimetri e simili ad un biscotto per cani, presentano una composizione specifica che attira le volpi e all´interno nascondono la capsula vaccinale. Il loro contatto da parte di persone o latri animali non provoca alcun danno.