ACR: NO A MANUTENZIONE ARGINI DURANTE LA NIDIFICAZIONE

L’Associazione per la Cultura Rurale segnala la necessità di variare i tempi di intervento a tutela della nidificazione e dello svezzamento.

L’Associazione chiede con forza che si interrompano i lavori di manutenzione degli argini dei corsi d’acqua e dei canali di bonifica durante i periodi di nidificazione e di svezzamento della fauna selvatica. Possono essere sempre ripresi in tempi successivi.

Secondo ACR ogni anno milioni di nidi vengono distrutti e milioni di piccoli mammiferi e uccelli appartenenti alla fauna selvatica vengono uccisi per i lavori di manutenzione effettuati da parte dei consorzi di bonifica e da parte di altri Enti competenti.

Questo perché tali attività vengono normalmente effettuate nei mesi di nidificazione e di svezzamento della fauna selvatica.
ACR afferma che basterebbe poco per salvare questi milioni di animali, effettuando i necessari lavori di manutenzione degli argini e delle opere di bonifica o prima o dopo i tre mesi in cui la fauna selvatica nidifica e svezza i propri piccoli.

ACR si augura che le Istituzioni prendano in considerazione questa indicazione che va in favore del potenziamento della biodiversità.

 

san fiorano riserva di caccia