FIDC BRESCIA: AL FIANCO DELLA QUESTURA PER I PORTI D’ARMA

La proroga dello stato di emergenza emanata dal Governo ha esteso la validità dei porti d’arma sino alla fine del marzo 2022.

La sezione FIDC provinciale di Brescia sta profondendo un grande impegno nello stare a contatto con la Questura di Brescia ed all’ufficio Armi che alla medesima afferisce per ciò che concerne il rilscio dei Porti d’Arma.

Si ricorda che la proroga dello stato di emergenza sino al marzo 2022 ha di fatto prorogato anche il rinnovo die porti d’armi anche se purtroppo, il lavoro decentrato (da casa) del personale è rallentato per la difficoltà delle effettuazione dei rinnovi direttamente dalle proprie abitazioni. Lo stato dell’arte  stato che per il rinnovo del porto d’armi – poi prorogato – i cacciatori avevano comunque allegato il vecchio libretto e quindi pur continuando nella sua validità per la presente stagione venatoria non era in possesso dei titolari ossia i cacciatori.

Un plauso da parte di Federcaccia va alla dirigente del servizio, Dott.ssa Peppicelli che con decisione ha inteso far esercitare ai cacciatori i proprio diritto e contattato Federcaccia ed Associazione cacciatori Lombardi al fine di poter riconsegnare i libretti in deposito in Questura ai cacciatori.

I libretti sono stati restituiti ai comuni e da questi e sono in mano ai cacciatori bresciani.

Ad ulteriore informazione sulla efficienza della Questura pur oberata da tutte le problematiche legata al covid che hanno interessato le forze di Polizia a tutti i livelli, gli uffici sono stati in grado in autonomia di rinnovare e spedire ai titolari 2.000 porti d’arma ancor prima che si attivasse la catena di distribuzione nella quale le associazioni venatorie sono state parte attiva.

Federcaccia Brescia intende ringraziare la Questura di Brescia ed il personale che si assunto la responsabilità delle decisioni e per aver coinvolto le associazione venatorie che si sono distinte per aver ottemperato con abnegazione al compito assunto.

 

riserva di caccia il passeggere