MASTER IN AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DELLA FAUNA SELVATICA

Per gestire il patrimonio faunistico e più in generale l’ecosistema sono fondamentali le conoscenze in materia di biologia e zoologia. Ma Servono anche le competenze per calcolare gli impatti economici e sociali.

È necessaria inoltre la capacità di analizzare gli aspetti etici perchè le scelte gestionali possono incidere sul benessere dell’animale o condurre al sacrificio di individui e di popolazioni. Infine è essenziale sapersi orientare nel mondo giuridico nel quale ogni decisione pianificatoria, programmatoria o di altro tipo inevitabilmente si colloca.

Il master è ideato per formare un tecnico capace di operare una gestione sostenibile della fauna selvatica. Gli insegnamenti sono dunque caratterizzati da una forte interdisciplinarietà per poter coniugare competenze nelle materie della biologia, del diritto, dell’economia e
dell’etica.
L’interdisciplinarietà tra queste scienze è attualmente assente nei tradizionali corsi universitari, ma è assolutamente necessaria per il tipo di problemi che il diplomato dovrà affrontare. I docenti sono professori universitari che rappresentano punte di spicco dell’Accademia nelle proprie discipline. Sono anche previsti interventi dei maggiori esperti tra gli operatori del settore.

I diplomati al Master potranno inserirsi in Enti pubblici, Aziende italiane ed europee, Associazioni, o svolgere attività libero professionale di consulenza.

Il direttore del Master Prof. Marco Olivi
Università Ca’ Foscari Venezia

 

valle di fiordimonte riserva di caccia